↑ Torna a 2012

NERONE di Ettore Petrolini

LOCANDINA

Produzione: LA BILANCIA – TEATRO7

Manifestazione: PASSAGGI SEGRETI – Luglio/Agosto 2012

Roma – Foro di Cesare

NERONE

di Ettore Petrolini

nerone01

 

Attori

NERONE – Michele La Ginestra

TIGELLINO – Francesco Acquaroli

GUIDA – Simone Colombari

EGLOGE – Alessandra Cosimato

PETRONIO E ANTICO ROMANO – Maurizio Di Carmine

BURRO – Massimo Lello

ATTE – Siddhartha Prestinari

CALVIA – Silvia Salvatori

POPPEA – Francesca Romana Succi

MUCRONE – Claudio Vanni

ACETILENE – Martina Zuccarello

nerone02

Musiche: Antonio Di Pofi

Costumi: Giusy Nicoletti

Elementi scenici: Rossella Inzillo

Disegno luci: Stefano Valentini

Progetto acustico: Tiziano Stampete

Coreografie: Lilla Vancheri


 

Regia: Roberto Marafante

APPUNTI DI REGIA

l Nerone, presentato nell’edizione integrale del 1917, è una trasgressiva rappresentazione dell’arroganza del potere in tutte le sue manifestazioni, sia politiche che artistiche, fino a far sembrare la corte dell’ultimo imperatore una compagnia di Varietà nella quale “Nerone” è il capocomico. Attraverso la comicità surreale di Petrolini, lo spettacolo narra il momento nel quale l’imperatore, ripudiando la nobile moglie, decide di sposare Poppea, una cortigiana. Esplode la rivolta del popolo, già stanco dei soprusi del bizzarro e crudele Imperatore, che per sedarla pensa di bruciare Roma e addossare la colpa ai cristiani, avviando così il periodo delle persecuzioni. Il mito di Nerone che suona la cetra, mentre la città è divorata dalle fiamme, è un’icona difficile da dimenticare.  E difatti Petrolini ne fa il momento più alto dello spettacolo con il famoso gioco del “Bene. Bravo!” – “Grazie!” rimasto emblematico del dialogo tra il potere e il popolo. Scapigliatura, Dadaismo, Surrealismo, Futurismo sembrano fondersi in uno spettacolo che, tra sketches, doppi sensi, allucinate invenzioni comiche e giochi di parole, risulta di una modernità fulminante.

nerone05

 

 

 

 

 

 

 

 

RASSEGNA STAMPA

Attorno a lui le divertenti macchiette, come il legionario, Poppea, le cortigiane, il gladiatore, che riportano in vita il carattere particolare del teatro di Petrolini. Lo spettacolo ha ritmo, tempi giusti, trovate interessanti…

Daniela Olivieri – Teatri on Line

L’allestimento ideato e diretto da Roberto Marafante propone la versione integrale del testo drammaturgico risalente al 1917 e in una coinvolgente messa in scena ne sviscera il frizzante vortice di surrealismo, dadaismo e futurismo, dando origine a uno spettacolo originale e godibile per un pubblico di ogni età.

Andrea Cova – Saltinaria

Marafante, distaccandosi dal modello per la scelta dei costumi, rimane invece fedele al geniale testo dell’autore romano. Dieci personaggi dal look più simile a star dei nostri tempi, si esprimono attraverso la comicità petroliniana sorprendentemente attuale, fatta di doppi sensi, significati ambigui e assonanze di rime lasciate all’immaginazione dello spettatore.

Annalisa De Carlo – Recensito

Permalink link a questo articolo: http://www.robertomarafante.it/teatro/anno2012/nerone-di-ettore-petrolini/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>