↑ Torna a 2017

BEDDAMAKI

Produzione – LA BILANCIA

Roma – Teatro De Servi 31 gennaio 2017

Concorezzo – Teatro Comunale, 17 febbraio

Città della Pieve – Teatro comunale, 21 febbraio

Milano – Teatro Martinitt, 23 febbraio- 12 marzo

Torino – Teatro Erba, 30 marzo – 1 aprile -13 marzo

Seregno – Cine Teatro San Rocco 6 – 7 Aprile

Cesano Boscone – Teatro Cristallo, 5 aprile

Gorgonzola – Sala Argentia Cinema Teatro, 19 aprile

Busto Arsizio – Teatro Sociale, 21 aprile

BEDDAMAKI

di Chiara Boscaro e Marco Di Stefano

Attori

Roberta Azzarone

Caterina Gramaglia

Franco Mirabella

Lorenzo Parrotto

Arturo Scognamiglio

 

Scene – Rossella Inzillo

Costumi – Giusy Nicoletti

Luci – Stefano Valentini

Aiuto Regia – Alberto Cassarino

Assistente alla Regia – Silvia Salvatori

Regia di  Roberto Marafante

APPUNTI DI REGIA

La Tonnara di Toni è un ristorante siculo che per decine di anni ha deliziato il palato dei milanesi, ma ora è tempo di street food, di fusion, e Toni deve trovare centomila euro per pagare i debiti, o sarà costretto a chiudere per sempre i battenti. Il figlio Calogero e la cameriera Maria cercano di aiutarlo. L’idea è di quelle temerarie, unire la cucina siciliana a quella giapponese per diventare il nuovo punto di riferimento della movida meneghina. Ce la faranno?

Si potrebbe definire una commedia virtuosistica perché riesce in circa un’ora e trenta a condensare una grande quantità di tematiche contemporanee senza mai annoiare né incepparsi in riflessioni saccenti. Con una scrittura sapientemente comica e fluida, vola leggera su problemi mai risolti tra il nostro Nord e il nostro Sud, sulla crisi delle attività commerciali, sulla cucina Italiana DOC, sulla spasmodica ricerca del nuovo ”a tutti i costi”, sull’improbabile culto del mondo degli chef e molto altro. Per riuscirci è bastato narrare le vicissitudini di un ristorante siciliano in crisi che cerca di trasformarsi in una attività di ristorazione particolarmente all’avanguardia…

RASSEGNA STAMPA

L’opera, attualmente in scena al Teatro de’ Servi di Roma e sapientemente diretta da Roberto Marafante, racconta con la giusta dose di ironia le vicende di un siciliano qualunque, Toni, e del suo ristorante, La Tonnara di Toni… Agli attori, al regista e soprattutto ai due giovani autori della pièce va l’applauso del pubblico e il merito per una commedia che “con una scrittura sapientemente comica e fluida, vola leggera sui problemi mai risolti tra il nostro Nord e il nostro Sud

La Platea – Concetta Principe 6 /2/2017

Il consiglio è di non lasciarsela sfuggire assolutamente: la scrittura di Chiara Boscaro e Marco Di Stefano è giovane, tagliente e piccante al punto giusto, la regia di Roberto Marafante è garanzia di commedie di qualità doc, adatte a un pubblico trasversale di ogni età;

SaltinAria – Andrea Cova 13 febbraio 2017

La regia di Roberto Marafante amalgama bene gli interpreti. Bedda Maki  è teatro fusion, un incrocio fra pupi e kabuki. Se non a Roma, da recuperare assolutamente a Milano,

Corriere dello Spettacolo – Maria Vittoria Solomita- 3/2/2017

Bedda Maki: davvero una bella sorpresa…

Teatro. It – Claudia Grassi – 27 /2/2017

La regia è firmata da Roberto Marafante, che ha fatto come sempre un buon lavoro, valorizzando ulteriormente un testo già di per sè assai piacevole. Ritmi serrati, tempi comici, belle gags e piccole trovate registiche  arricchiscono la messa in scena.Nel complesso, abbiamo assistito a uno spettacolo che merita di essere visto!

DazebaNews – Salvatore Scirè – 3 /2/2017

I dialoghi sono intelligenti e briosi, e soprattutto possono contare sulla regia essenziale e di grande mestiere di Roberto Marafante che ha saputo costruire dinamiche solide negli scambi ed un ritmo che segue ed asseconda la drammaturgia, aiutando i cinque validi attori nel rendere verosimili anche le battute più teatrali.

CEntralPalc –  Lucio Leone 27 /2/2017

La regia di Roberto Marafante è semplice, lineare, esperta e soprattutto capace d’esaltare le doti di ogni singolo attore e di costruire uno show agile, fresco e divertente e dotato di buon ritmo narrativo.

IL ritorno di Melvin – 10 febbraio 2017-05-15 C

Lo chef siciliano commenta la pièce «Bedda Maki»: «Spesso i giovani che vogliono cambiare la nostra tavola finiscono col rivalutare la tradizione. E vincono» «Ma no! Così non si fa», sbotta Filippo La Mantia, siciliano, ex fotografo e oggi cuoco affermato che a Milano ha aperto e gestisce un locale di successo in piazza Risorgimento. «Quei figli io li prenderei a schiaffoni. Questa storia fa ridere, eppure è realtà. Ma perché i figli devono per forza cercare di stravolgere qualcosa che la gente cerca ogni giorno? La gente cerca la tradizione, i sapori veri di una volta». Poi Fillippo frena, sorride e scherza: «Vabbé non esageriamo, un po’ di innovazione ci vuole…

Corriere della Sera – Milano/cronaca – Luca Zanini 1/3/201

Attori, ripeto, tutti molto bravi e ben diretti da una regia che ha scoperto e sfrutta al meglio tutte le battute più esilaranti.

Flaminio Boni – Carlo Tomeo – Febbraio 2017

Come un cuoco non svela completamente i segreti della sua cucina, così noi preferiamo che andiate ad assaggiare questo divertente piatto teatrale nella sua cucina (leggi sala) più opportuna, per respirarne tutte le atmosfere e i sapienti aromi diretti da Roberto Marafante.

Media e Sipario – Alice Ronchi – 25/5/2017

Bedda Maki comprodotto da La bilancia/Teatro Martinitt,finalmente una commedia ben scritta e tradizionale nel senso professionale del termine, che affronta con una schiettezza encomiabile la falsa modernità di tante mode insulse che si scontra con il tema delle radici, geografiche e anagrafiche, ingiustamente percepite come démodé.

PAC – Next 2016

Permalink link a questo articolo: http://www.robertomarafante.it/teatro/2017-2/beddamaki/