↑ Torna a 2004

TURANDOT di Carlo Gozzi

LOCANDINA

Teatro alla Cartiera di Rovereto 28 marzo 2004

Laboratorio teatrale della Compagnia di Lizzana

TURANDOT

di Carlo Gozzi

Adattamento di Roberto Marafante

Attori: Allievi del Laboratorio

Scena e Costumi: Chiara Defant

Regia: Roberto Marafante

APPUNTI DI REGIA

La vicenda è ambientata in un prestigioso collegio femminile negli anni ’30, proprio a ridosso della prima dell’Opera “ di Puccini e il consolidarsi del potere di Mussolini. Come in un gioco di scatole cinesi le collegiali di buona famiglia giocano a fare “Turandot” come rito di iniziazione per una nuova venuta che in realtà è un ragazzo travestito che fugge alle prime repressione fasciste. Il gioco però presto si trasformerò in tragedia.

RASSEGNA STAMPA

Marafante ha strutturato per il laboratorio un esperimento molto divertente. Ha preso il testo “Turandot “ di Carlo Gozzi l ha tagliato e adattato alla compagnia… non più favola esotica, ma “interpretazione di favola”: la vicenda avviene in un collegio femminile per alta società dopo poco il debutto dell’omonima opera musicata da Puccini… Le ragazzine si sono infervorate della vicenda a tal punto da desiderare di interpretarla…

Leonardo Franchini  – L’Adige 28 marzo 2004

Interessante il taglio interpretativo dato dal regista che ha voluto inquadrare la vicenda dell’algida Turandot in un collegio femminile negli anni trenta , in pieno periodo fascista… una prova non di tutto riposo per gli attori alle prime armi che la regia di Marafante ha guidato oltre i marosi.

AnnaMaria Eccli – Trentino 19 Maggio 2004

Permalink link a questo articolo: http://www.robertomarafante.it/teatro/2004-2/turandot/

1 comment

  1. Jefry

    Great post. Can i share it?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>