↑ Torna a 2004

L’ALBERO AZZURRO

Prima Torino 20 dicembre 2004

Prodotto da RAI2, RAITrade, La Bilancia

IL GRANDE DODÒ CONTRO IL TERRIBILE UOMO DEL BUIO

L’Albero azzurro

Di Mauro Carli, Renata Molinaro e Magdalena Barile

ATTORI

Barbara Eforo: Barbara

Piero Marcelli:  Dodò

Alessia Donadio: La farfalla
Paolo Coruzzi, Claudio Palombo: Gli AssistentiPietro Antonio Nevolo: Uomo del Buio

Scene: Elena Barattero

Costumi Massimo Marafante

Musiche: Stefano Fresi

Testi canzoni: Alessandra Berardi

Coreografie Lilla Vancheri

Regia: Roberto Marafante


APPUNTI DI REGIA

Dodò cede a un uomo le sue ali in cambio delle delle scarpe “ supersciù” che lo faranno crescere. Ma l’uomo,  che è  il cattivo Uomo del Buio vuole impadronirsi di tutte le ali del mondo: da quelle delle farfalle a quelle delle lucciole fino agli aereoplani. Costruisce una macchina che possa volare fino alla luna e spegnerla per avere così il potere su tutti bambini. Dodò  insieme alla sua amica Barbara e ad altri piccoli eroi riesce a sconfiggerlo.

RASSEGNA STAMPA

L’albero azzurro è da 15 anni il programma più amato dai bambini piccoli. Ora, dopo l’esperienza tv,Dodò, l’uccellino che vuole crescere e la sua amica Barbara arrivano a teatro. La regia affidata a Roberto marafante rimane in linea con lo stile del programma ottenendo uno spettacolo geniale e interattivo.

Il Venerdì di Repubblica – d


Nel bel mezzo del periodo natalizio Mentre impazzano i cartoni animati spesso più adatti agli adulti che ai bambini l’albero azzurro propone una storia semplice che mette in guardia contro la pubblicità e riafferma il concetto dell’unione che fa la forza.
icembre 2004

Fulvia Caparra –  Specchio, supplemento de la stampa 18 dicembre 2004

Permalink link a questo articolo: http://www.robertomarafante.it/teatro/2004-2/l%e2%80%99albero-azzurro/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>